Involtini di tonno: un piatto sfizioso e facile

Volete un piatto adatto a qualsiasi occasione, compresa la presenza di ospiti? La cucina siciliana ha subito molti influssi dalle varie dominazioni (spagnola, araba, normanna) e questo è un piatto che mostra la contaminazione araba. Il risultato è sbalorditivo e lascerà tutti a bocca aperta.

Ingredienti

Per 6 persone servono:

  • 1 kg di tonno fresco tagliato a fettine. Fatele preparare direttamente dal pescivendolo così le avrete pronte e tutte uguali;
  • 200 g pan grattato;
  • 100 g pecorino grattugiato;
  • 30 g di uva passa, ammollata in acqua tiepida e poi strizzata;
  • 30 g di pinoli già sgusciati;
  • Un cucchiaio di rosmarino fresco tritato;
  • Sale, pepe;
  • 1 dl olio EVO;
  • 1 cipolla affettata sottilissima.

Esecuzione

Mettete in una ciotola: pan grattato, pecorino grattugiato, uvetta, pinoli, sale e pepe (a piacimento) e amalgamate il tutto accuratamente.

Stendetele fette di tonno su un piano di lavoro, distribuite su ogni fetta una striscia di ripieno, arrotolate accuratamente il tonno e fermate gli involtini con uno stecchino.

In una padella antiaderente, a fuoco medio, fate appassire la cipolla. Non si deve rosolare, deve diventare trasparente, senza prendere colore. Adagiate gli involtini, mettete il coperchio e lasciate cuocere per 12/15 minuti.

Se volete evitare che il tonno si asciughi troppo, ad un paio di minuti dalla fine della cottura, potete sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Da consumare caldi.

Per servirli si possono adagiare su un letto di insalata mista composta da lattughino, mele e cuori di carciofo, tutto tagliato a listarelle finissime e condito con una spruzzata di limone, olio, sale e pepe. Il contrasto tra involtino e verdure sarà fantastico, provare per credere.

Tra i vini consigliati per questo piatto, il più adatto è il Faro, un vino DOC della provincia messinese prodotto con Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Nocera.

Per una versione meno leggera e ancora più golosa, gli involtini possono esser tuffati in una pastella di  farina di riso e acqua ghiacciata e fritti velocemente in una padella piena d’olio: sono stupendi.

Lascia un commento